giovedì, maggio 6, 2010 Categorie: Fantasy

Gli Gnomi

Gnomo del folclore europeo

Gnomo del folclore europeo

Il termine “gnomo” venne introdotto nella Magia Rinascimentale e nell’alchimia¬† per indicare uno spirito ctonio, in seguito il termine √® stato utilizzato nella letteratura Fantasy ed adottato nel folklore europeo per designare spiritelli legati alla terra.
Paracelso fu fra i primi a menzionare gli gnomi, facendone derivare il nome dalla radice greca gnosis (“conoscenza”). Paracelso considerava gli gnomi spiriti della terra e del sottosuolo, e sosteneva che potessero spostarsi all’interno del terreno con la stessa facilit√† con cui gli uomini camminano sopra di esso. Inoltre, sempre secondo Paracelso, i raggi del Sole hanno il potere di trasformare gli gnomi in pietra. Tutti questi elementi sono anche tipici dei nani della mitologia nordica; queste due figure sono in effetti spesso sovrapposte e difficilmente distinguibili anche nel folklore e nella letteratura Fantasy. Talune fonti confondono anche gli gnomi con altre creature fantastiche (soprattutto dei boschi), per esempio elfi e goblin.
Nel folklore europeo, gli gnomi (detti anche folletti o piccolo popolo) sono creature fatate simili a uomini minuscoli. Sono tradizionalmente rappresentati come baffuti e barbuti, e a volte dotati di caratteristici cappelli a cono, spesso di colore rosso. Abitano nei boschi, e sono (come fate, nani ed elfi) strettamente legati alla natura in cui abitano.
Gli gnomi appaiono frequentemente nelle fiabe della tradizione folcloristica germanica (e, per esempio, nei racconti dei fratelli Grimm); sono generalmente rappresentati come vecchietti minuscoli e burberi, che vivono sottoterra e custodiscono tesori.
Nel Fantasy gli gnomi sono creature caratterizzate da un tagliente senso dell’umorismo, da una spiccata curiosit√†, da un innato senso artistico e da un forte rispetto per gli animali e le altre razze. Raramente malvagi e spesso amichevoli, si divertono con scherzi, beffe e giochetti d’astuzia, ma sono anche grandi inventori e alchimisti, interessandosi di tecnologia e scienza. Si applicano in ogni arte in cui possono esprimere la loro creativit√†, come pittura, musica, cucina, scultura; √® molto facile sorprendere uno gnomo lavorare il legno per creare oggetti di fine artigianato o aggirarsi febbrilmente fra gli ingranaggi di strani marchingegni.
Uno gnomo, che ha circa la stessa longevit√† di un nano, appare come un umanoide di bassa statura: pi√Ļ piccoli e di corporatura assai meno robusta di un nano. Solo i maschi hanno la barba, tenuta corta e ben curata.
Gli gnomi sono tendenzialmente socievoli e tolleranti, anche se dubitano degli estranei finché non sono certi di potersi fidare; se qualcosa li insospettisce, diventano dubbiosi, riservati e agiscono in sordina.
Gli gnomi scelgono di vivere in territori disabitati da altre razze, dove la possibilit√† di incontrare “gente alta” (in particolare gli umani) √® minore. Preferiscono scavare le loro dimore sotterranee in zone di superficie caratterizzate da colline rocciose ricoperte di alberi; nonostante siano fondamentalmente creature che vivono sottoterra amano il contatto con la natura, in cui passano la maggior parte del loro tempo. La societ√† √® divisa in clan. Le tane, che a volte possono essere in prossimit√† di miniere, hanno interni ben curati e sono sempre nascoste da illusioni e giochi di mimetizzazione, cosa che le rende difficilissime da scovare per chi non ne conosce l’ubicazione precisa.
Gli gnomi sono l’incarnazione dell’ingegno e della creativit√† umana.

4 Commenti a “Gli Gnomi”

  1. [...] occhi terrorizzati vedono cadere l’una dopo l’altra le razze antiche e mitologiche: gnomi, elfi, folletti, coboldi e, sfortunatamente, orchi. Cacciati dalla loro foresta, gli orchi devono [...]

  2. [...] via dal pungente freddo di una notte d’inverno. Cavalieri e barbari, guerrieri ed elfi, gnomi, sapienti, maghi dai poteri¬† occulti intraprendono la pericolosa ricerca di qualcosa che potrebbe [...]

  3. [...] in un’ultima disperata battaglia contro i draghi. Cavalieri, barbari, guerieri e mezzelfi, gnomi e maghi dai poteri occulti dovranno risolvere i loro annosi dubbi e sanare i conflitti che li [...]

  4. [...] una descrizione e un quadro generale sulle razze “classiche” del Fantasy: Elfi, Nani, Gnomi, Orchi, Goblin, e infine i [...]

Lascia un commento

Trascrivi il codice di sicurezza visualizzato nell'immagine:
Cambia codice